Monitoraggio

La Regione Emilia Romagna, attraverso gli strumenti legislativi e le azioni dei Coordinamenti Provinciali (previsti dalla legge n.20/03 e dalle delibere contenenti i criteri aggiuntivi regionali), vuole migliorare il sistema di servizio civile incentivando la collaborazione tra enti e la condivisione di esperienze.
Il monitoraggio interno dei progetti viene considerato uno degli strumenti necessari per sviluppare il lavoro degli enti in questa direzione.

Dal 2008 è stato introdotto, oltre al piano di monitoraggio condiviso tra gli enti del Copresc, anche un percorso di accompagnamento e di condivisione dell'andamento dei progetti che raccoglie indicazioni sui diversi territori e distretti per individuare i prodotti sociali del servizio civile e per ri-orientare la progettazione futura.

A conclusione di tale percorso viene elaborata una mappa del valore del servizio civile che viene inserita nel piano provinciale annuale del servizio civile (il piano provinciale del servizio civile è stato adottato dal 2011).